Cous Cous e Tandoori – Paolo Bassi

10,00

Categoria:

Descrizione

SOUND FROM CASBAH
FLY
LONDON BAT
BRAKE STEP
GONZALES
VIBES
TRILOK E AZIZA
SPINNING TOP
OASIS


FREE VIBES Cous Cous & Tandoori
Anno di pubblicazione: 2001
Casa Discografica: EMA Records
Musicisti: Paolo Bassi (basso elettrico), Agostino Bicocchi (tabla, darbuka, percussioni), Simone Ricci (chitarra acustica)

I Free Vibes sono un bellissimo esempio della libertà d’espressione che, a volte, solo la musica può raggiungere, in quanto arte estremamente duttile e praticamente universale. “Cous cous & Tandoori”, primo cd del gruppo, è carico di sonorità evocative di immagini di terre e dimensioni lontane ma che, in fondo, fanno parte delle nostre stesse radici, di noi che viviamo intorno al mare “nostro”, al Mediterraneo, da secoli luogo di incontro tra popolazioni e culture diverse, ed in particolare l’Italia, come propaggine dell’Europa che più si stende verso l’alterità di continenti quali l’Africa e l’Asia… Insomma, nelle musiche composte ed arrangiate dal bassista Paolo Bassi, fondatore dei Free Vibes, c’è praticamente di tutto: jazz, fraseggi classici ed orientaleggianti, ritmiche balcaniche e funky, soli di flauto, fisarmonica, vibrafono, violino, chitarra e basso sostenuti dal “martellare” trascinante ed inarrestabile delle percussioni di Agostino Bicocchi. A volte, nell’ascoltare questo cd, può sembrare di assistere ad uno spettacolo circense durante il quale un’orchestra compatta accompagna il volteggiare degli acrobati ed i giochi dei prestigiatori… sarebbe la colonna sonora ideale per un film di Emir Kusturica! Ed in effetti queste musiche sono già una colonna sonora, quella del cortometraggio “Vacanza in 7 atti” di Clemente Bicocchi.

Gli strumenti acustici, come già detto, sono l’ingrediente principale della musica dei Free Vibes, ma anche se il basso di Paolo Bassi è praticamente l’unico strumento elettrico suonato nel cd, il peculiare suono rotondo, corposo ed espansivo del suo fretless lo integra perfettamente nel sound creato dagli altri strumenti. Anzi, è più giusto affermare che in “Cous cous & Tandoori” il basso è praticamente assimilabile all’ossatura che tiene in piedi un corpo umano: la nostra stessa carne cadrebbe pesantemente a terra senza di essa! Bassi è quindi l’anima dei Free Vibes, ed è sicuramente un ottimo bassista, oltre che compositore ed arrangiatore. Dimostra, inoltre, di avere idee espressive assai originali, che mirano chiaramente ad un ideale di musica che sia in grado di varcare i confini tra i Paesi, le culture e le differenze tra le persone: la musica come linguaggio universale dell’uomo, come universali sono le emozioni che traspaiono quasi sempre dietro alle note.

E’ giusto, infine, citare anche gli altri ottimi musicisti che hanno partecipato alla registrazione di “Cous cous & Tandoori”, che vantano a loro volta importanti collaborazioni: Dario Cecchini al flauto e Luca Marianini alla tromba (Jovanotti), Emanuele Parrini al violino (Area), Ettore Bonafè al vibrafono (Sergio Caputo), Simone Ricci alla chitarra, Roberto Andreucci al piano e Giorgio Dari alla fisarmonica. (Stefano D’Agostino)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cous Cous e Tandoori – Paolo Bassi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *