GLITCH di Daniele Lombardi

Registrazione efettuata da EMA Vinci records
Venerdì 30 Settembre, ore 21.30 
Limonaia di Villa Strozzi, Firenze
Scelta del suono e masterizzazione EMA Vinci service
immagine di copertina TEMPO REALE

Interpreti
Daniele Lombardi pianoforte
Guido Zorn contrabbasso
Roberto Fabbriciani flauto e flauto basso
Jonathan Faralli percussioni
Paolo Ravaglia clarinetto contrabbasso e clarinetti modificati
Francesco Giomi tastiere & elettronica  


GLITCH (2012) ed. Sonovolant
Per un gruppo d’improvvisazione
In memoriam Luciano Berio

Glitch è una composizione in memoria di Luciano Berio e di una nostra conversazione sui sistemi di notazione musicale una sera di molti anni fa. Le sue acute considerazioni sul rapporto tra segno grafico e suono m’indussero a tentare una ibridazione tra una scrittura cifrata e una visiva, facendole convivere in un loro contrappunto interno. Il discorso si rifaceva all’efficacia funzionale messa in atto nelle sue Sequenze, a fronte del sistema da lui usato per una versione della Serenata per un satellite di Bruno Maderna, della quale aveva realizzato una scrittura che variava in modo oscillante i gradi di precisazione della notazione di partenza. Le sei tavole che costituiscono la notazione di Glitch contengono frammenti sparsi scritti in notazione tradizionale, i quali incorniciano un pattern in notazione visiva nella zona circolare centrale. A turno i sei esecutori espongono ognuno il materiale della loro relativa pagina, per poi interagire con gli altri cinque senza preclusioni, individuando bene il loro intervento sonoro, partendo da frammenti fedelmente eseguiti per poi elaborarli e intrecciandoli con fantasia agli spunti visivi centrali. La durata dell’esecuzione è ad libitum, dopo i singoli ingressi degli strumenti, ognuno di due minuti, spaziando tra interazioni dialogate, masse sonore, silenzi, procedimenti i più vari che realizzano il materiale prefissato nella scrittura. (Daniele Lombardi)

Registrazione efettuata da EMA Vinci records
Venerdì 30 Settembre, ore 21.30 
Limonaia di Villa Strozzi, Firenze

Interpreti

Daniele Lombardi pianoforte

Guido Zorn contrabbasso

Roberto Fabbriciani flauto e flauto basso

Jonathan Faralli percussioni

Paolo Ravaglia clarinetto contrabbasso e clarinetti modificati

Francesco Giomi tastiere & elettronica  


 

Glitch è stato eseguito in prima assoluta il 25 giugno 2013 al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, in un percorso attraverso sei sale espositive al piano nobile per il 25° anniversario di attività del Museo d’arte contemporanea della Toscana.
Oggi, grazie anche al supporto di SIAE-Classici di Oggi, è prodotto, da EMA Vinci records e Tempo Reale per la linea in comune TRema.


 #SIAEClassiciOggi – #EMAVinciContemporanea – #EMAVincirecords


 [Glitch di Daniele Lombardi]


 

Add a Comment